Perché il Vietnam?

Aprire una società

Il sistema fiscale

Assumere personale

Finanziare il mio business

Trovare il posto giusto in Vietnam

DESIDERI ULTERIORI INFORMAZIONI SUI NOSTRI SERVIZI ?

 #################################

PERCHÉ IL VIETNAM?

Il PIL del Vietnam è cresciuto in media del 6% all’anno nell’ultimo decennio, posizionando il paese come una delle economie in più rapido sviluppo del mondo. Questa tendenza positiva ha permesso al Vietnam di diventare un paese a medio reddito con una popolazione di oltre 95 milioni di persone, collocandosi, dopo l’Indonesia e le Filippine, al terzo posto tra le nazioni del Sud-Est asiatico.

Un’alta percentuale della popolazione vive ancora nelle campagne e i salari e i costi medi della manodopera sono più contenuti rispetto ad altri paesi dell’Asia sudorientale. Inoltre, dal punto di vista geografico, il Vietnam trae sicuramente beneficio dalla sua prossimità con la Cina – centro della manifattura a livello mondiale.

Dal momento che i salari medi continuano ad aumentare in Cina, il Vietnam sta diventando il sostituto naturale per le aziende che cercano costi di produzione più bassi, assicurandosi allo stesso tempo la vicinanza alle avanzate infrastrutture logistiche della Cina.

Anche la popolazione relativamente giovane del Vietnam contribuisce a mantenere lo slancio. Rispetto alla Cina, dove l’età media è di 36 anni, il Vietnam mostra una media di 31 anni. Il governo sta inoltre mostrando grande impegno per lo sviluppo di forza lavoro giovane e qualificata, con oltre il 5,5% del PIL destinato all’istruzione. Punto di forza del Vietnam è lo sviluppo di una classe media con crescente potere d’acquisto e fortemente orientata al consumo di prodotti esteri. Questa è in crescita di circa il 12% all’anno (2018).

L’iniziativa del governo per favorire ulteriore sviluppo del paese si è rivelata vincente dal lato degli investimenti, con aziende estere sempre più decise nell’aprire centri operativi in Vietnam. Le riforme hanno portato ad una parziale privatizzazione delle imprese statali, alla liberalizzazione del regime commerciale e ad un maggiore riconoscimento della proprietà privata. In sostanza, una graduale integrazione nel commercio e negli investimenti a livello globale ha permesso al Vietnam di trasformarsi negli anni in un’economia più orientata al mercato.

I settori industriali chiave dell’economia vietnamita sono il tessile, l’elettronica, l’alimentare, l’arredamento, le materie plastiche, il turismo e l’informatica/telecomunicazione. In termini di IDE, il Vietnam rimane una delle località più attraenti per gli investitori stranieri nel Sud-Est asiatico. Gli afflussi di IDE hanno registrato un aumento rilevante e costante. I principali investitori in Vietnam sono la Corea, il Giappone, la Cina, Singapore e Hong Kong. Gli Stati Uniti sono il più grande mercato di esportazione del Vietnam, con un fatturato di 47,5 miliardi di USD (anno 2018).

ALCUNE CIFRE

241 $USD

PIL

95 Milioni

Popolazione

413 Milioni USD

IDE

30 anni

Età media

COME APRIRE UNA SOCIETÀ IN VIETNAM?

Una società a responsabilità limitata è un’entità giuridica costituita mediante conferimento di capitale da parte dei suoi membri che viene trattato come capitale proprio (o capitale sociale). Una società a responsabilità limitata non può emettere azioni. Il numero totale dei soci di una società a responsabilità limitata è ristretto a 50.

Una società a responsabilità limitata può essere costituita da investitori esteri in una delle due forme seguenti:

1° Impresa di proprietà straniera al 100% (in cui tutti i membri sono investitori stranieri) oppure

2° Joint-venture ad investimento straniero con almeno un investitore locale

Una società per azioni è una persona giuridica costituita dagli azionisti fondatori sulla base della loro sottoscrizione di azioni. Il capitale sociale di una società per azioni è suddiviso in azioni e ogni socio fondatore possiede un numero di azioni corrispondente alle azioni sottoscritte e versate.

Una società per azioni deve avere almeno tre azionisti (senza un numero massimo). Una società per azioni può assumere la forma di (cfr. 1° SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATA) posseduta al 100% da soggetti stranieri; oppure (cfr. 2° SOCIETÀ DI RESPONSABILITÀ LIMITATA) una joint venture tra investitori locali ed esteri.

Una società straniera può aprire una filiale in Vietnam.

Tuttavia, questa forma di investimento diretto estero è consentita solo in alcuni settori (ad esempio, banche, istruzione o studi legali).

Una branch è un ramo della società straniera che non ha una propria personalità giuridica, sebbene sia autorizzata a svolgere attività commerciali in Vietnam. La sede centrale è pienamente responsabile delle attività della sua filiale.

Una società straniera può anche istituire un ufficio di rappresentanza (RO). Un ufficio di rappresentanza non può svolgere attività commerciali e non ha lo status di persona giuridica separata. Può svolgere attività di marketing e promozionali per la sede centrale, fungere da ufficio di collegamento e/o importare merci per il marketing e la promozione.

 

PROCEDURE DI COSTITUZIONE DI UNA SOCIETA’

PROCEDURE DI COSTITUZIONE DI UN UFFICIO DI RAPPRESENTANZA

QUAL È IL QUADRO FISCALE IN VIETNAM?

Il sistema fiscale vietnamita è così composto:

  • Imposta sul reddito delle società (CIT)
  • Imposta sul reddito personale (PIT)
  • Imposta sul valore aggiunto (VAT)
  • Ritenuta al contraente straniero (FCWT); e
  • Altri (ad esempio, imposta speciale sulle vendite, dazi all’importazione e all’esportazione, imposta sulle risorse naturali, imposte sulla proprietà, imposta per la protezione dell’ambiente, licenze commerciali e tassa di registrazione).

COME POSSO ASSUMERE PERSONALE NELLA MIA AZIENDA IN VIETNAM?

In qualità di membro dell’OMC e del FTA in fase di avvio, il Vietnam ha urgente domanda interna e internazionale per la costituzione e l’attuazione delle norme internazionali del lavoro. Dal punto di vista della protezione non vi è distinzione tra gli stranieri con un contratto di lavoro locale e i dipendenti vietnamiti. In effetti, la regola generale è che gli stranieri che lavorano in Vietnam devono rispettare il diritto del lavoro vietnamita.

Per quanto riguarda il contratto di lavoro, sono disponibili tre tipi di contratto di lavoro: (i) contratto di lavoro stagionale (sotto i 12 mesi); (ii) contratto di lavoro definito (12 – 36 mesi) e (iii) contratto di lavoro a tempo indeterminato;

Previdenza sociale, assicurazione sanitaria e l’assicurazione sul lavoro devono essere pagate sia dal datore di lavoro che dal dipendente. I dipendenti stranieri non sono soggetti all’assicurazione per la disoccupazione.

Tutti gli stranieri hanno bisogno di un permesso di lavoro rilasciato dal dipartimento del lavoro, degli invalidi e affari sociali (DOLISA) per poter svolgere qualsiasi lavoro in Vietnam.

I permessi di lavoro sono rilasciati per un periodo massimo di due anni e possono essere rinnovati a determinate condizioni.

COME POSSO FINANZIARE IL MIO BUSINESS IN VIETNAM?

Le transazioni finanziarie transfrontaliere tra società ad investimento estero (FIC) in Vietnam ed entità estere sono strettamente regolamentate dalla Banca Centrale del Vietnam (SBV).

Le FIC devono registrare il capitale di investimento totale (capitale proprio + capitale di debito) sul Certificato di investimento e sul Certificato di registrazione dell’investimento prima che la società venga costituita.

Il capitale proprio deve essere versato entro 90 giorni dalla costituzione della società. Dopo che la FIC ha verificato i propri bilanci annuali, i dividendi possono essere ridistribuiti alla società madre straniera.

Per quanto riguarda i prestiti esteri, le limitazioni sono definite al momento della costituzione della FIC. I prestiti a medio e lungo termine devono essere registrati presso l’SBV; se l’importo registrato supera il capitale di investimento totale registrato, la registrazione sarà respinta.

Di solito, le operazioni transfrontaliere avvengono tramite entità straniere (prestatori) che concedono prestiti alle FIC in Vietnam (mutuatari), a causa dell’elevato tasso d’interesse per i finanziamenti forniti dalle banche locali.

Sappiamo che i FIC esistenti in Vietnam hanno spesso fatto un uso improprio del capitale e dei conti correnti mentre ricevevano, rimborsando prestiti e dividendi offshore.

COME POSSO TROVARE IL POSTO GIUSTO PER IL MIO INVESTIMENTO?

Parchi industriali (IP), zone economiche (EZ) e zone di trasformazione per l’esportazione (EPZ)

Dall’implementazione della politica di Đổi Mới (ringiovanimento economico) nel 1986, il governo del Vietnam incoraggia gli investimenti stranieri nel paese creando ambiente giuridico e infrastrutture favorevoli.

I parchi industriali (IPs), le zone economiche (EZs) e le zone di trasformazione per l’esportazione (EPZs) hanno dato un contributo essenziale per attrarre investimenti, creare posti di lavoro e migliorare la crescita economica del Vietnam negli ultimi 32 anni.

Secondo le ultime notizie del Ministero della Pianificazione e degli Investimenti del Vietnam (MPI), alla fine di giugno 2018, vi erano 325 zone industriali istituite a livello nazionale con una superficie naturale totale di quasi 95 mila ettari.

La scelta di un Parco Industriale adeguato è fondamentale per garantire la competitività e la sicurezza della produzione in un ambiente di lavoro rispettoso dell’ambiente.

La scelta di un Parco Industriale adeguato è fondamentale per garantire la competitività e la sicurezza della produzione in un ambiente favorevole al lavoro.

Zona economica chiave a nord

Il triangolo economico di Hanoi – Hai Phong – Quang Ninh è una delle zone economiche chiave del paese. Computer, prodotti elettronici e ottici occupano il 25%, Macchine e attrezzature vengono al secondo posto con il 15% e i prodotti in metallo lavorato occupano il 12%.

Zona economica chiave centrale

La zona economica dell’area centrale è considerata nella fase iniziale, ma Da Nang – è conosciuta come una delle principali città turistiche del Vietnam, con un sistema di infrastrutture e trasporti e un porto che stanno dando benefici alle attività industriali e commerciali.

Zona Economica chiave a sud

La zona economica chiave del Sud sta guidando lo sviluppo industriale di tutto il paese.

La maggior parte dei parchi industriali sono stati sviluppati da un gruppo locale di società con nomi rinomati come Becamex IDC, Sonadezi e Vietnam Rubber Group. Gli occupanti chiave per settore sono “Macchinari e attrezzature”, “Tessile e abbigliamento”, “Prodotti in metallo lavorato”, “Gomma e plastica”.

DESIDERI ULTERIORI INFORMAZIONI SUI NOSTRI SERVIZI ?

Chiamaci allo +852 2110 0990 o inviaci una mail a  info@fidinamgw.com.

Contact form

Contattaci

Fidinam Group Worldwide

CONTATTI

TELEFONO:

+852 2110 0990

INDIRIZZO:

Room 1501, Prosperity Tower,
39 Queen’s Road Central, Hong Kong

ORARI DI APERTURA:

Dal Lun al Ven – dalle 9 al 6